apr 21

Tags:
apr 21

RETI DINAMICA: 3 FINOTTI, 2 SAPPE', 1 NINFA, 1 LENGUEGLIA, 1 CIGOLINI.

Dopo il pareggio in casa per 7 a 7 contro un'ottimo Sturla la Dinamica Torino vince in trasferta,in liguria,contro un Sestri terzo in classifica.

La partita è stata in pieno equilibrio fino al quarto tempo dove poi la squadra ospite e' riuscita a prendere il largo e a portare a casa 3 punti,forse i piu' importanti dell'anno.

Queste le parole del tecnico Garibaldi Gianluca:

"Nulla da dire 3 punti d'oro voluti e cercati da tutti i ragazzi con grinta e determinazione. Ora si può concludere il campionato con piu' serenita', anche se in realta' la salvezza non e' ancora matematica. Stiamo esprimendo un buon gioco a ritmo alto e con molti meno errori rispetto all'inizio.

Il LAVORO che stiamo facendo sta pagando, e pagherà ancora, ne sono certo. Ora prepariamo la partita casalinga col Cagliari squadra molto ostica e difficile da affrontare. Vedremo come andra' a finire e poi alla fine guarderemo la classifica e tireremo le somme di quest'annata non semplicissima. Ora al lavoro fino a sabato".

 

DINAMICA-CAGLIARI    ORE 16.30 PISCINA MONUMENTALE DI TORINO.....

Tags:
apr 13

Dinamica Torino che affronta in casa, alla piscina monumentale, la seconda della classe: Sportiva Sturla.

Reti Dinamica: 3FINOTTI,2BUIZZA,1NINFA,1LENGUEGLIA

I padroni di casa impongono il loro gioco fin da subito e riescono a difendere in maniera egregia per ben 3 tempi. Nella quarta frazione pero', la Dinamica perde lucidita' e commette una serie di errori che portano lo Sturla fino al pareggio. Questo il commento di Mister Garibaldi:

"2 punti buttati via, abbiamo affrontato la partita col piglio giusto, ma poi abbiamo perso grinta e cattiveria con l'andare dell'incontro. Forse non abbiamo ancora capito che le partite sono lunghe 4 tempi, ma lo capiremo. Abbiamo molti giovani in rosa e gli errori che commettono ancora si possono capire,  ma e' giunto il momento di limitarli al massimo.

Dell'arbitraggio non voglio parlare, dico solo che mi e' piaciuto molto il metodo direttivo, e che mi dispiace del gesto effettuato dal mio accompagnatore a fine gara. Ma la direzione arbitrale mi e' piaciuta  fino a quando il commissario di turno e' riuscito a mandare in pieno nel pallone l'arbitro, parlandogli e dicendogli non so cosa per ben 4 tempi. Pazienza, a questo ci stiamo abituando, pensiamo a lavorare e a salvarci, perche' e' un campionato strano quest'anno e tutto puo' ancora succedere"

Tags: